Escursionismo

Traversate verso altri rifugi
Anelli in giornata dal rifugio

(foto R.Pockaj)
Trekking

Alta Via dei Re

L'Alta Via dei Re è un impegnativo percorso in sette tappe che permette di vedere tutto il parco delle Alpi Marittime. Le tappe sono sovente su ottimi sentieri ben segnalati, ma non mancano alcuni tratti impegnativi, come il Colle di Brocan e il Passaggio dei Ghiacciai.
Una interessante variante all'Alta Via dei Re, più spettacolare e che consente di tenersi maggiormente in quota, prevede di abbandonare il percorso ufficiale poco dopo il Colle di Valmiana (a metà della seconda tappa) per poi ricongiungervisi presso il Colletto del Valasco (terza tappa), dopo aver pernottato al Rifugio Questa. La variante suggerita, in questo tratto, segue di fatto il percorso dell'Alta Via Alpi Mare (vedi sotto la descrizione).

[Descrizione completa dell'Alta Via dei Re]

Alta Via Alpi Mare

L'Alta Via Alpi Mare è un lungo trekking in 16 tappe che comincia a Sant'Anna di Valdieri e raggiunge Menton dopo aver attraversato le Alpi e quattro parchi naturali.
Le prime tre tappe del trekking costituiscono una bellissima traversata da Sant'Anna di Valdieri a Terme di Valdieri, con pernottamenti al Rifugio Livio Bianco e al Rifugio Questa.
Il rientro a Sant'Anna da Terme può avvenire con mezzi pubblici o con il servizio di taxi-navetta a chiamata.

[Descrizione completa dell'Alta Via Alpi Mare]


(foto R.Pockaj)
Alpinismo

Principali cime raggiungibili
Arrampicata su vie classiche

Non c'è che l'imbarazzo della scelta, trattandosi di uno dei luoghi storici dell'arrampicata in Marittime. Alcune pareti presentano l'inconveniente di tempi di avvicinamento un po' lunghi, sono naturalmente le zone più selvagge e dove è raro incontrare altre cordate. Si parla comunque di tempi tra la mezz'ora e le due ore e mezza. Le discese generalmente non presentano particolari difficoltà.
Vogliamo offrire soltanto una serie di proposte rimandando alla bibliografia un elenco più completo delle salite.
Per salire queste vie sono necessari martello, chiodi, nuts e friends, in quanto la chiodatura è parziale e comunque da verificare.

Arrampicata moderna

Non sono ancora molte le vie equipaggiate con spit e catene, totalmente o parzialmente. Molto interessanti le placconate del Valasco, con vie anche lunghe e di varia difficoltà, la testa di Tablasses, il Giegn con un paio di via di 6a, 6b, la parete ovest del Claus, con vie di 300, 400 m e difficoltà dal 6b in su, la via di Paolo Cavallo sulla parete sud-est del Claus con difficoltà di 5+, 6a.

La falaise del Questa

Sono alcune strutture situate nelle vicinanze del rifugio con vie tra i trenta e i cinquanta metri e attrezzate con spit e catene per la sosta e/o discesa, comprendono una quindicina di vie che vanno da difficoltà di quarto per le placconate del lago, a quelle dal 4+ al 6a,b per le paretine sul basso Vallone di Margiola, a difficoltà di 6a, 6b per quelle che guardano verso il Vallone di Préfouns. Informazioni dettagliate sono reperibili in rifugio.

Canali di neve

(foto F.Poggio)
Sci alpinismo

La conformazione della Valle Gesso, i forti dislivelli, le difficoltà logistiche, unite a una scarsa sensibilità nella gestione della viabilità rendono la pratica dello sci alpinismo praticabile solo a stagione avanzata e per un periodo di tempo che varia a seconda degli anni.
Per quel che riguarda il Vallone di Valasco è necessario quasi sempre lasciare l'auto a Terme di Valdieri perché la strada risulta interrotta da valanghe o chiusa per ordinanze municipali. D'inverno la strada è chiusa a Tetti Gaina, per cui le gite diventano consigliabili nella stagione primaverile. Talvolta diventa conveniente portarsi un paio di scarpe leggere (tipo ginnastica) e risalire il Vallone di Valasco sulla strada pulita per poi scendere sul versante opposto con gli sci quando le condizioni di innevamento lo consentono. Ciò premesso possiamo trovare una serie di itinerari di grande soddisfazione in un ambiente veramente superbo, ne citeremo alcuni, con partenza da Terme di Valdieri.

Il rifugio serve come punto di appoggio per la Traversata delle Marittime o per il Giro dell'Argentera, di cui si conoscono diverse varianti di cui possiamo fornire informazioni a seconda delle esigenze e della stagione.


(foto R.Pockaj)
Bibliografia e Cartografia

Bibliografia
Cartografia

Testi Copyright © Flavio Poggio
Foto Copyright © Flavio Poggio, Roberto Pockaj
Tutti i diritti riservati.
P.IVA 01630890042
 
[Privacy]